A ovest da Torre di Ligny…. Villa Nasi

Villino Nasi © Quale trapanese non conosce il villino Nasi? E quale turista non va a conoscere questa costruzione eretta su un terreno demaniale chiamato “Lo Scoglio”? Questo villino, l’ha voluto il politico e ministro trapanese Nunzio Nasi, che aveva comprato il terreno demaniale unito alla rada del porto di Trapani.
La costruzione del villino, ebbe inizio nel 1898 sotto la guida dell’ingegnere Manzo.
Si accede tramite un viale, costeggiato, dai due lati dal mare. A circa cento metri dall’ingresso del viale sulla destra si trova una piccola cappella in stile liberty, la costruzione è in bugnato rustico formato da pilastri angolari con due sporgenti forgiati con decorazioni. Dopo i recenti restauri, la villa all’interno presenta degli affreschi e arredata con mobili d’epoca. Oltre che sede dell’Istituto di Biologia Marina della Libera Università di Trapani, ospita diverse manifestazioni che vanno da quelle sportive a quelle culturali, musicali e di moda. È consigliabile, propagandare le bellezze del villino che porta il nome del nostro insigne concittadino Nunzio Nasi.

Scritto da Francesco Catania

Francesco Catania