Comunicato stampa sulla chiusura della libreria Taobuk di Taormina

L’ALTRA MESSINA dichiara la sua preoccupazione per l’imbarbarimento dei costumi di questa nostra società contemporanea e interviene per difendere Taobuk, l’unica libreria esistente a Taormina, il solo motore culturale di tutto il territorio comunale e distrettuale.

E’ infatti notizia di poco fa che la libreria storica di Taormina, Taobuck, la sola esistente sull’intero territorio comunale e distrettuale è obbligata ad arrendersi alle leggi del mercato che, in pratica la sfrattano dai locali occupati da anni nel centro storico della cittadina.

Decine gli eventi organizzati dalla direttrice Antonella Ferrara che ora è costretta ad alzare bandiera bianca.

Privare un contesto esclusivo come quello di Taormina del necessario supporto culturale, l’ unico esistente, specialmente all’avvicinarsi del periodo di più alta frequenza turistica, in prossimità del famoso festival e di manifestazioni esclusive ci sembra un non senso che obbedisce solo all’idea di abbassare il livello delle attività possibili e fare catalogare Taormina solo come villaggio turistico e non effettivamente come realmente si dovrebbe, centro importante di attività culturali, artistiche e letterarie.

L’ALTRA MESSINA ricorda che la chiusura di Taobuk potrebbe essere quantomeno evitata ricorrendo alle possibilità offerte da una legge che impegna i Comuni a destinare immobili comunali non utilizzati o in disuso allo svolgimento di attività culturali importanti. Una norma che finora ha salvato importanti librerie storiche a Milano, Napoli, Genova ed in altre città italiane ,impedendo soprattutto lo scadimento culturale del territorio.

L’ALTRA MESSINA ricorda peraltro che il Comune ha la possibilità di intervenire nella salvaguardia della libreria destinando uno dei locali esistenti nei tre immobili del centro storico di proprietà comunale oggi messi all’asta per l’assegnazione ai privati, alla libreria Taobuk, con la possibilità di un’affitto a canone agevolato.

Secondo L’ALTRA MESSINA, una Libreria storica rappresenta un bene di tutti e come Taobuk deve essere salvaguardata e protetta.
Eugenio Preta

Scritto da admin_LS

admin_LS