RISULTATI BALLOTTAGGI: LA CONSUETA ILLUSIONE OTTICA!

Che la gente abbia voglia e necessità di cambiamento non c’è dubbio, ma il problema è che non sa come concretizzare il cambiamento voluto. Nelle urne chi ha avuto amministrazioni e governi di sinistra sceglie la destra e viceversa, come in una lotta a due, dimenticando che sia gli uni che gli altri hanno già governato migliaia di volte comuni, province, regioni, stato, con i risultati che tutti vediamo; è così dal 1948. A volte il voto di protesta va ad una terza forza che, come di recente il M5S, si comporta come le vecchie figurine animate mostrando ora una faccia ora l’altra, entusiasmando o deludendo milioni di persone in brevissimo tempo. Cambiano le sigle, i loghi, le alleanze ma i “pupi” sono rigorosamente sempre gli stessi e, come previsto, secondo le loro dichiarazioni nessuno ha perso!

Analizzando un po’ più tecnicamente i risultati è evidentissimo che la vera batosta l’ha preso il PD ed i suoi alleati, ma attenzione, dove ha vinto la destra non è merito di Salvini o della Lega né del patetico Berlusconi o di FI o, meno che mai, della Meloni e del suo partitello, bensì è tutto merito del loro migliore alleato: Renzi!

Poi a completare il quadro c’è il “centro”, il più ambiguo, mercenario ed inutile schieramento che appunto, come i migliori parassiti, ha bisogno di un solido sostegno e poco importa se il sostegno sia di destra o di sinistra; Alfano-Casini docet !


In buona sostanza dunque, ancora una volta, non cambierà nulla e nulla cambierà mai fin quando il popolo non avrà il coraggio e la consapevolezza di fare svolte radicali ed epocali e fin quando non si renderà conto che, come al momento, con i sedicenti mezzi istituzionali nulla si può fare. Ma allora qual è la soluzione? Di certo non ne esiste una per tutti, tuttavia per quanto riguarda i cittadini del centro-sud, Sicilia e Sardegna, una grande opportunità esiste: appoggiare, sostenere, votare quei movimenti che si battono per l’autodeterminazione dei popoli, per le vere ed efficaci autonomie, per la totale indipendenza. L’esperienza dell’Italia unita – unita con l’inganno, con la corruzione, con l’intrallazzo, le truffe e la violenza – è miseramente fallita lasciando solo devastazione, miseria ed illegalità. Basta partiti italiani, basta Italia, basta sudditanza e servilismo alla casta dei banchieri e alle superpotenze straniere. In teoria milioni di persone lo vogliono, abbiate ora il coraggio di farlo e di riscoprire il significato ed il valore di parole come…onore, orgoglio, dignità!

Domenico Cassata

Scritto da admin_LS

admin_LS