Il Castello di Calatubo luogo ideale per la Festa dell’Autonomia siciliana del 15 maggio

La proposta la lancia l’Associazione ‘L’Alta Sicilia’, che ha inviato una lettera al Comune di Alcamo, provincia di Trapani, dove ricade lo splendido Castello di Calatubo. Non è la prima volta che Francesco Paolo Catania punta a valorizzare questo luogo che è un po’ l’emblema della Sicilia

“L’associazione L’Altra Sicilia, al servizio dei Siciliani al di qua e al di là del Faro, con sede a Bruxelles, in vista della festa dell’Autonomia siciliana che si terrà il 15 maggio p.v. chiede all’amministrazione comunale di Alcamo, proprietaria del Castello di Calatubo, di poter organizzare all’interno del percorso in sicurezza (come in passato svoltosi con il FAI per le giornate di primavera) un evento pubblico di carattere regionale”.

Così leggiamo in un comunicato che riprende il testo della lettera che ‘L’Altra Sicilia’ ha inviato al Comune di Alcamo, dove ricade il Castello di Calatubo.

“La scelta del Castello di Calatubo – leggiamo sempre nel comunicato – è dovuta al fatto che, posto che nel penultimo censimento del FAI (Fondo Ambiente Italiano) è risultato il luogo più votato di Sicilia, esso può essere considerato come uno dei migliori emblemi della nostra amata Isola. In caso di risposta positiva, come ci auguriamo, anche per le positive ricadute a favore del territorio di Alcamo, chiediamo di poter collaborare per la buona riuscita dello stesso, con l’associazione culturale ‘Salviamo il Castello di Calatubo, organizzatrice insieme alla Vostra amministrazione di diversi eventi in passato che hanno reso visibile il Castello a livello internazionale”.

Noi, grazie sempre a ‘L’Altra Sicilia’ ci siamo già occupati del Castello di Calatubo nel novembre dello scorso anno. Per l’occasione abbiamo anche ricostruito la storia di questo luogo che è stato per fortuna salvato dall’incuria (IN QUESTO ARTICOLO TROVATE LA STORIA DEL CASTELLO DI CALATUBO DI ALCAMO).

Fonte: www.inuovivespri.it

Scritto da admin_LS

admin_LS

Lascia un commento