IL PILONE DI TORRE FARO (ME): UNA REALTA’ DA NON CANCELLARE


L’Associazione ” L’ALTRA SICILIA ” :

– convinta dell’importanza del recupero del pilone di Torre Faro per poter creare un punto di aggregazione civile, sociale ed economico che manca in tutto il comprensorio peloritano;

– sottolinea gli indubbi benefici sotto l’aspetto turistico che l’illluminazione del pilone ha dato a tutto il comprensorio e le ricadute in termini d’immagine che tutta l’isola ha così ottenuto;


– allarmata per le dichiarazioni di sedicenti gruppi ambientalistici, che dalle brume della pianura padana si permettono non soltanto di discutere ma
di criticare un’opera lontana dalle loro nebbie e dal loro ambiente seriamente degradato;


– disgustata del fatto che un’associazione ambientalista autodenominatasi “Cielo buio”, si fa promotrice dello scuramento del pilone di Torre Faro;

– invita questi ” anonimi ambientalisti ” ad identificarsi con un indirizzo e un numero di telefono, invece di lanciare demagogici anatemi;

– sollecita quei giornalisti distratti che sono diventati portavoce del “messagio” a verificare certe notizie prima di pubblicarle (vedi La Sicilia dell’11maggio 2000);

– auspica che le autorità locali non sospendano l’iniziativa anche da noi sponsorizzata dell’illuminazione del Pilone di Torre Faro e che una volta ultimata la manutenzione si proceda immediatamente alla sua riattivazione;

– chiede ai cittadini delle due sponde dello Stretto di completare il messagio che la Fondazione “L’Altra Sicilia” ha contribuito a lanciare illuminando le strade dei ritorni consueti e invita le autorità locali a
realizzare eguale illuminazione anche per il pilone di Santa Trada in Calabria;


– chiede altresì alle autorità locali di impegnarsi a completare il progetto che aveva creato serie potenzialità di sviluppo per una zona ed una comunità da troppo tempo disattese nelle loro legittime aspettative di una crescita turistica.


L’associazione ” L’Altra Sicilia ” invita tutti coloro che hanno a cuore questo progetto e ne condividono le finalità a inviare un messaggio di solidarietà al Comune di Messina, Fax: 090.718201 e al
Comune di Villa S. Giovanni, Fax: 0965.7934213

Bruxelles, 16 maggio 2000

Eugenio Preta, Francesco Paolo Catania,
Ivan Bertuccio, Santino Arria, Mario Corrente,
Pippo Sturniolo, Umberto Mazza, Adriano Longo,
Piero Rizza, Angelo Roberto, Vincenzo Faraone, Giuseppe Catania, Tindaro Ceraolo, Antonino Catania, Franco Zanghì, Paolo Cacciola,Salvatore Cinardo, Franco Lo Niglio, Unione Siciliana Svizzera (USS).

Scritto da admin_LS

admin_LS