Tutti gli articoli di admin_LS

Nessuna miniatura

A TUTTI I SICILIANI ”ESULI”… GRAZIE !!!

Bruxelles, 30 Marzo 2004  A TUTTI i Siciliani “esuli” che hanno creduto nelle lotte de “L’ALTRA SICILIA”;  A TUTTI i Siciliani “esuli” che non hanno ceduto alle sirene dei partiti;  A TUTTI i Siciliani “esuli” che ci hanno votato perché vogliono un

Nessuna miniatura

FOZZA MESSINA, FOZZA SICILIA

Bruxelles, 19 marzo 2004 Il mondo giallorosso in festa Arraggiati, assidui, teste fracidi, gioventù giallorosse, alta fedeltà, fedelissimi, lions, giants, nocs, onda anomala, rebels, stupefatti, corazzata, tutto il mondo giallorosso è in festa, riabilitato dalla vittoria di Salerno.

Nessuna miniatura

La Sicilia vuole una sua squadra in serie A

Bruxelles, 15 marzo 2004 Da tutte le località del Nord lontano arrivano per ritrovarsi attorno al vessillo giallorosso, a incoraggiare il Messina (unica squadra siciliana che appartiene effettivamente ai Siciliani e non agli imprenditori del Nord: Zamparini o Gaucci) che gioca fuori dalle mura di

Nessuna miniatura

CALISTO TANZI, LE BANCHE E LA MAFIA

Bruxelles, 1 marzo 2004 In ordine alla vicenda del crac Parmalat, le cose da dire sarebbero tantissime e tutte a svantaggio delle irresponsabili caste politiche ed imprenditoriali della Sicilia. Ripeto: ci sarebbe da scrivere, col vetriolo, contro chi gestisce politica e affari siciliani, ma ho

Nessuna miniatura

SICILIA: SOGGETTO DI ILLEGALITA’E DI AUTODETERMINAZIONE

Accennando alle illegalità in Sicilia i buontemponi pensano subito al solito stereotipo mafioso. In quanto a illegalità, invece – posto che esista una Mafia come quella confezionata nei laboratori italiani – voglio rifarmi allo status giuridico della Sicilia rispetto al suo, o ai suoi colonizzatori.

Nessuna miniatura

Elezioni COMITES 2004 – DUE ELETTI PER LA LISTA ” L’ALTRA SICILIA”

Bruxelles – 29/02/2004 L’elezione del Comites 2004, pur sottolineando la necessità di rivedere e riformare l’associazionismo delle comunità italiane all’estero, hanno registrato, a Bruxelles, il successo della lista siciliana “L’ ‘ISOLA – L’ALTRA SICILIA”, anche se in tutte le circoscrizioni consolari interessate al voto ancora

Nessuna miniatura

SOGNI DI SOGNI

Bruxelles, 19 Gennaio 2004 Raccattati così controvoglia i sogni e riposte in sacche sempre più capienti le voglie di mare insoddisfatte, tentazioni di sole lasciamo ai sapori di dolce stagione al declino, mentre rallenta il passo la frenesia del ritorno, nei cambi inaspettati della luce,

Nessuna miniatura

AUGURI SICILIANI

Bruxelles, 30 dicembre 2003 Ci si avvia alla conclusione di un anno la cui valutazione resta nelle coscienze di ognuno .

Nessuna miniatura

SICILIA IN ALLARME

Bruxelles, 28/11/2003 La mobilitazione dei cittadini di Scansano, ma soprattutto di tutta la regione Basilicata e delle zone limitrofe, e la lotta convinta contro l’arroganza di un potere che cerca di penalizzare sempre i più deboli e i meno cautelati, ha avuto ragione dell’arroganza e

Nessuna miniatura

LETTERA APERTA AL PRESIDENTE C.A. CIAMPI

Ragusa, 1 Novembre 2003 Resistenza e Risorgimento: retorica e menzogne Egregio Presidente della repubblica bananiera d’Italia, mi scusi se la tratto con un po’ di irriverenza e se oso sfidare quel reato che in Italia, unico paese tra quelli cosiddetti civili, punisce chi vilipende al

Nessuna miniatura

SICILIA AL BUIO, POLITICI A NOTTE FONDA

Ragusa, 4 Ottobre 2003 Signori politicanti siciliani, perché non vi decidete? O uscite voi dalla politica o fate uscire la Sicilia dall’Italia!! Ve lo chiediamo dopo il black out di fine settembre perché ci sembra assurdo essere rimasti senza corrente elettrica quando ne produciamo oltre

Nessuna miniatura

CASA SICILIA: il danno e la beffa

Bruxelles, 3 Ottobre 2003 Apprendiamo da un articolo apparso su “La Sicilia” del 2 ottobre che nei “prossimi mesi” del “prossimo anno”, Casa Sicilia aprirà una sede a Parigi.

Nessuna miniatura

I Siciliani non vogliono Luttwak

bbiamo parafrasato il titolo de La Sicilia del 3 settembre 2003 (Luttwak “I siciliani vogliono il Ponte”) per dire e sottolineare che siamo stufi e arcistufi di questa insulsa storia: gli statunitensi, con la loro arroganza, continuano a pretendere di potere comandare e decidere in