Forum della Pace  di Parigi e manifesto sull’informazione

Forum della Pace di Parigi e manifesto sull’informazione

Un pugno di intellettuali di fama mondiale, tra i quali l’emblematico Joseph E. Stiglitz ,premio Nobel per l’economia ed euroscettico notorio, reclama in un manifesto denominato “Dichiarazione internazionale sull’informazione e la democrazia”, regole democratiche sull’informazione e sulla libertà d’opinione. Joseph E. Stiglitz, Shirin Ebadi, Mario

Le strane analogie tra democrazie e regimi

Le strane analogie tra democrazie e regimi

La Storia riesce a creare convergenze insospettabili tra martiri ed aguzzini, contestatori ed eroi e, a volte, tra strutture istituzionali – cosiddette democratiche – ed impianti di regime gerarchico e totalitario. E’ così, che un membro dell’Unione europea, confermi le tesi di un vecchio dissidente

Online il numero 5-2018 del bimestrale L’Isola

E’ online il numero di Novembre – Dicembre 2018 del bimestrale L’ISOLA. In questo numero: Enrico Mattei: la ricchezza deve restare in Sicilia, i siciliani non dovranno più emigrare, due ore dopo fu assassinato – pagg 10 & 20 L’Editoriale ULTRALIBERALISMO E SOVRANISMO SOCIALE –

Nelle scuole catalane l’arabo sostituisce la lingua spagnola

La ‘Generalitat’, il governo autonomo di Catalogna che cerca in tutti i modi di secedere dalla Spagna e invoca quella multiculturalità della società catalana che persegue con vigore, ha approvato un decreto legislativo che prescrive l’insegnamento dell‘arabo in tutte le scuole della regione introducendone una

La soglia di sbarramento per le elezioni europee

La soglia di sbarramento per le elezioni europee

Quando vincono gli interessi di una propria parrocchia, la democrazia resta sospesa, nonostante che, per sanare il vulnus, si faccia ricorso agli organi supremi di giustizia, fingendo di non accorgersi che sono tutti figli di quella stessa parrocchia: quella del consociativismo. Un partito scivolato dalle

Settimana europea ”terribilis”: tre schiaffi alla democrazia

Settimana europea ”terribilis”: tre schiaffi alla democrazia

Di fronte alle vicende quotidiane fa riflettere la definizione di democrazia che dava il padre della primavera di Praga, il riformista Alexander Dubček, forse non immaginando minimamente l’affermarsi di un Europa disattenta e in difetto di democrazia: “La democrazia non è solamente il diritto di

Manifestazione anti-Brexit di Londra

Manifestazione anti-Brexit di Londra

Non riescono ancora a rassegnarsi. Certo la buona volontà c’è tutta, anche a dispetto delle leggi, della costituzione e del risultato del voto popolare. Sono trascorsi 5 mesi da quando il Regno Unito di Gran Bretagna e l’Irlanda sono usciti dall’Unione Europea e 570.000 i

Fenomeni e noumeni della violenza verso le donne

Fenomeni e noumeni della violenza verso le donne

La nostra società liberale e liberista vive la triste realtà dei femminicidi e delle aggressioni violente sempre più numerose nei confronti delle donne. Non basta deplorare la mancanza di prevenzione, l’insufficienza dei mezzi a disposizione della magistratura e della polizia sopraffatte dalla recrudescenza delle violenze.

Il racconto della morale e delle migrazioni

Il racconto della morale e delle migrazioni

La pressione esercitata oggi dai media di contro-informazione, sempre più condivisa dai popoli di questa Europa, ha finalmente costretto gli organi della propaganda ufficiale a modificare le loro linee editoriali ed a presentare un resoconto veritiero sull’esatta portata del flusso di migranti che si riversa

Diffida

Diffida

Bruxelles 22 settembre 2018 – L’ALTRA SICILIA apprende da Facebook con massimo sconcerto che un comitato elettorale dell’autonomismo isolano ad Agrigento avrebbe deciso di chiamarsi ” I siciliani del Vespro – L’Altra Sicilia’. Ricordiamo ai membri di questa associazione che il nome L’ALTRA SICILIA, adottato

L’agonia demografica dei Paesi europei

L’agonia demografica dei Paesi europei

La decrescita delle popolazioni è un problema preoccupante che affligge l’Europa tutta. Un fenomeno contagioso che sta falcidiando capitali e ricche città europee tra l’indifferenza dei governi ormai rassegnati. La Lettonia, ad esempio, è passata dai 2,5 milioni di abitanti degli anni ’90 ai 1,9

Nell’attesa del grande crack finanziario mondiale

Nell’attesa del grande crack finanziario mondiale

Il Crack finanziario, di cui tutti parlano sommessamente per paura di scatenare “le folgori divine”, aleggia in tutta la sua concretezza sui problemi attuali della moneta turca; sulle poco plausibili rassicurazioni ufficiali sul debito greco- al minimo segnale di innalzamento dei tassi di interesse –

Il Maresciallo Haftar per risolvere la crisi dei flussi migratori

Il Maresciallo Haftar per risolvere la crisi dei flussi migratori

La soluzione della grave vicenda dei migranti passa dalla Libia che, dopo la caduta del colonnello Gheddafi, è diventata il crocevia di centinaia di migliaia di migranti provenienti dall’Africa sub-sahariana: una situazione che si aggrava ogni giorno di più e per la quale prima o

Online il numero 4-2018 del bimestrale L’Isola

E’ online il numero di Settembre – Ottobre 2018 del bimestrale L’ISOLA. In questo numero: La strage di Bronte dell’agosto 1860: per non dimenticare le vergogne di Giuseppe Garibaldi e Nino Bixio – pagg. – 4, 5 & 6 L’Editoriale La malattia “populista” e le

L’insopportabilità del collettivo

L’insopportabilità del collettivo

Nei grandi momenti di esaltazione collettiva, determinata principalmente da avvenimenti sportivi o grandi concerti rock, sono in tanti a buttarsi a capofitto nella follia dell’evento, mentre altri si sentono spaesati, quasi inopportuni perché stentano a ritrovarsi in quello stato di euforia festaiola scegliendo di rimanere

Trump in soccorso degli allevatori bianchi del Sud Africa

Trump in soccorso degli allevatori bianchi del Sud Africa

L’Africa del Sud, nell’ammirazione generale delle democrazie occidentali, sta scivolando verso una situazione simile a quella del suo vicino Zimbabwe, Rodesia, con capitale Salisbury, oggi diventata Harare. Un paese, dove le ricchezze minerarie erano importanti – oro, platino, diamanti, cromo – ma anche dove l’agricoltura

Il rifiuto della vecchiaia

Il rifiuto della vecchiaia

La lettera di una signora, pubblicata dai maggiori quotidiani della capitale dell’Esagono, rimette in discussione il dibattito sulla “morte dolce”. La donna attraverso la stampa informa di aver deciso di porre fine artificialmente alla propria esistenza nel 2020. Golosa di sigle e di segnali sincopati,