Tutti gli articoli di admin_LS

109 anni fa la scomparsa della vecchia Europa

L‘estate del 1914 fu una delle più calde che l’Europa avesse mai conosciuto. Il continente era preda di piccoli conflitti, e sotto la canicola covavano le braci di un certo numero di mostri e non soltanto quell’anarchismo nichilista che aveva invaso buona parte dei territori

Presidenza ungherese dell’UE 2024: Pacta sunt servanda

I Trattati costitutivi prevedono regole che non possono essere derogate, prima fra tutte quella che assegna, a turno, la Presidenza dell’Unione ai vari governi degli Stati membri. Certo tutto è relativo in questo iper uranio di Bruxelles, ma bisogna ricordare che il Paese chiamato a

La vittoria di Erdogan

Com’era nelle previsioni, Erdogan ha rivinto le elezioni e sarà Presidente della Turchia per la terza volta consecutiva a dispetto dei sondaggi anche in Turchia inaffidabili come in tutto il resto del mondo. Ma, la vittoria di Erdogan non è la sconfitta dei sondaggi, quanto

Il comparto della difesa italiana prima vittima della guerra in Ucraina

Alla voce “conseguenze della guerra in Ucraina”, qualche giorno fa il Corriere della Sera ha evocato lo stato disastroso dell’intero comparto della difesa italiana che, nel quadro del sostegno promesso dagli europei a Zelensky, ha effettuato tante forniture di munizioni, in particolare obici d’artiglieria all’Ucraina,

L’incoronazione di re Carlo III

Con una decisione sorprendente in tutta la Storia del Regno Unito, oggi 6 maggio, all’incoronazione di Carlo III , anche  i rappresentanti dei culti non cristiani prenderanno parte attiva alla cerimonia . Così , nell’intento di rompere chiaramente una vecchia tradizione consolidata, il nuovo re

La visita del Papa ad Orban: due estremi che non si toccano

Nulla accade per caso e non sembra affatto anodina la visita di Papa Bergoglio in Ungheria, un paese che rivendica orgogliosamente le sue radici cristiane sottolineate dalla dinastia di Arpad, principe magiaro che con  Stefano I  evangelizzò il paese, diede due sante alla Chiesa cattolica(

Open carbonara: la pubblicità si adegua al mondialismi

Negli anni ‘70-80, nell’epoca del suo massimo splendore, la pubblicità ha sempre cercato di conquistare il gusto di potenziali clienti per un dato prodotto: Ernesto Calindri sorbiva l’aperitivo seduto in mezzo al traffico di Milano, il pulcino Calimero piccolo e nero (chissà se oggi sarebbe

Avanza il vento di destra in Europa: bonaccia o tempesta?

Dopo Svezia e Danimarca e la parziale vittoria del partito dei contadini in Olanda, continua a soffiare un vento nuovo in Europa. Un soffio che viene definito di destra in opposizione a quello progressista vigente, ma che in verità non si può catalogare sul piano

Caccia alle streghe: Donald Trump, crisalide o pupa?

Certamente nulla ci può essere di supporto quanto vivere direttamente le vicende quotidiane degli USA che riusciamo ad apprendere solo “di rimbalzo” attraverso un’informazione mediatica a volte volutamente confusa. Un’analisi imparziale però non può esimersi dal notare le discrepanze dell’informazione quotidiana e rendersi conto della

La Scozia si è data un nuovo premier: il musulmano Humza Yusaf

Viviamo un’epoca di vuoti assoluti, una società contemporanea che, pur se vigliaccamente reclama i suoi eroi, nei paradossi del suo linguaggio comune condanna ogni forma di eroismo. Così ci sono state battaglie politiche identitarie che hanno incarnato ancora il mito dell’eroe come ci era stato

L’informazione UE come gli aquiloni di Antoine

Nello scorso fine settimana, in molti quotidiani europei è  apparso un avviso  che offriva  ai propri lettori l’abbonamento annuale gratuito ad una nuova pubblicazione europea “ European Focus”. Dal momento che l’Europa sembra essersi chiusa in un vicolo cieco e probabilmente non riesce più a

8 marzo, la giornata della donna

E’ ormai da qualche giorno che i banconi dei supermercati sponsorizzano la giornata dell’8 marzo, oltremodo prudenti però nella scelta delle offerte. Niente elettrodomestici, nè prodotti per la pulizia della casa e oggetti per la puericultura; solo, per le donne più erudite qualche libro di

Il woke allunga le mani sul mondo Disney

C’era una volta un gruppo imprenditoriale che faceva sognare fanciulle e ragazzini con storie di cavalieri coraggiosi e di principesse prigioniere. Il nuovo pensiero woke, però, comincia a farsi sempre più spazio ed allora basta con le storie di femminucce e finiti i racconti eteronormalizzati,

Già un anno di guerra in Ucraina

Lo scorso 18 febbraio si è tenuta a Monaco di Baviera la Conferenza mondiale sulla sicurezza. Come si evince dal titolo , la  manifestazione poteva sembrare il momento di un resoconto solenne della situazione geopolitica internazionale ad  un anno dall‘invasione  russa dell’Ucraina e nell’imminenza di

2023: Fuga da Parigi

Se Lucio Dalla cantava “Milano vicina all’Europa, Milano che ride e si diverte …”, dall’altro lato delle Alpi celebri cantautori francesi affermavano, tanto tempo fa, “Parigi, regina del mondo, Parigi è una bionda“. Oggi però è tutto cambiato: Milano non ride e non si diverte

Salman Rushdie e la retorica islamica dell’Islamofobia

Dopo oltre cinque mesi di silenzio dall’attentato che avrebbe potuto farlo tacere per sempre, Salman Rushdie è ritornato all’attualità concedendo un’intervista al New Yorker. Un’intervista che ha avuto stranamente poco seguito negli Stati Uniti, impastati di wokismo e persino in Europa, patria dei diritti dell’uomo. Così l’ultimo